GIORDANIA

Petra non è solo il Tesoro. Altri monumenti da ammirare sono certamente le Tombe Reali e il monastero.

Le Tombe Reali sono, come dice il nome, i più imponenti luoghi di sepoltura della città. A colpire è il colore della roccia all’interno delle tombe: una miriade di colori che avvolgono le pareti e che non possono che lasciare il visitatore impressionato.
Quasi di fronte alle Tombe Reali si trova il teatro. Fu costruito dai nabatei oltre 2.000 anni fa, i romani al loro arrivo lo ampliarono arrivando ad una capienza di 8.500 spettatori. Anche se fu danneggiato e in parte demolito da un terremoto nel 363 d.C. resta uno dei monumenti principali da visitare.

Altro luogo da visitare è il Monastero. Nascosto fra le colline, è uno dei monumenti simbolo di Petra. Anche se ricorda il Tesoro, è molto più grande. Originariamente fu costruito come tomba dai nabatei, ma deve il suo attuale nome alle croci scolpite sulle pareti interne. Si ipotizza che ciò sia dovuto al fatto che in epoca bizantina fosse stato adibito a chiesa.
Arrivare al Monastero è abbastanza impegnativo: bisogna percorrere un sentiero di circa 800 scalini scavato nella roccia. Se avete poco tempo a disposizione (come me) o non ve la sentite di percorrere il sentiero a piedi, si può fare il percorso a dorso di un asino con guida. Un’esperienza diversa del solito, anche per chi ha un minimo di dimestichezza con l’andare a cavallo 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...